Kazumasa Iwao e Shigeru Ohmori, creatori di Pokémon Ultrasole e Ultraluna, raccontano i retroscena sulla creazione dei due giochi

Poco prima del lancio di Pokémon Ultrasole e Ultraluna, sul sito ufficiale di Pokémon è comparsa una bella intervista a Kazumasa Iwao e Shigeru Ohmori, i director che si sono occupati della creazione dei due giochi. Le domanda che li hanno visti coinvolti sono state delle più disparate ed hanno ripercorso le loro origini come appassionati prima e sviluppatori poi, ad esempio alla domanda su quale fosse stata la loro prima esperienza con i Pokémon da videogiocatoriKazumasa ha risposto:

battle-screen-en-259

La mia prima esperienza è stata con Pokémon Versione Rossa e Pokémon Versione Verde da bambino, e ho apprezzato molto tutti i giochi successivi. Quando è arrivato il momento di cercare lavoro ho riflettuto su cosa volessi fare davvero, e ho capito di voler creare videogiochi. Per questo ho deciso di puntare a GAME FREAK, che aveva realizzato alcuni dei miei giochi preferiti.

Ohmori ha invece detto:

Mio fratello minore era dell’età ideale per Pokémon Rosso e Pokémon Verde quando sono usciti, e mi sono avvicinato a questi giochi giocando insieme a lui. Ci siamo appassionati molto entrambi, e facevamo scambi e lotte tra di noi e con i suoi amici. Volevo lavorare nel campo dei videogiochi come game designer, ma in quel periodo non c’erano molte aziende che assumessero per questa posizione. Ho trovato un’offerta di lavoro per GAME FREAK e mi sono candidato.

Pokemon_Ultrasole_Pokemon_Ultraluna_it

Un’altra domanda molto interessante ha invece riguardato il concetto che sta dietro la creazione di Ultrasole e Ultraluna ed in particolare il perchè questi giochi abbiano una direzione diversa rispetto ad altre riedizioni quali ad esempio Pokémon versione Gialla. Secondo Kazumasa Iwao:

L’idea alla base di questi giochi è quella di “essenza”. Abbiamo deciso di concentrarci sempre, durante lo sviluppo, sui fondamenti e sugli aspetti di maggiore importanza, ed è così che siamo approdati a questo tema. Qual è l’essenza dei Pokémon? Qual è l’essenza di un RPG? E qual è l’essenza di un videogioco? Ci siamo posti queste domande costantemente, per essere sicuri di essere sulla strada giusta quando pensavamo a delle novità o quando prendevamo decisioni sullo sviluppo.

TRR_Giovanni

Parlando invece del nuovo Team Rainbow, ovvero il Team composto da tutti i super-cattivi degli scorsi giochi, Iwao ha dichiarato:

Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna rappresentano in un certo senso il culmine del lavoro fatto finora, e nelle prime fasi dello sviluppo avevamo deciso di dedicare uno spazio ai personaggi degli altri giochi Pokémon. Inizialmente pensavamo di far comparire alcuni dei capi dei giochi precedenti solo nell’Agenzia Lotta, ma questi personaggi hanno un carattere così forte che il nostro sceneggiatore ha voluto lavorare a una storia per loro, possibile solo in Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna. È così che è nato l’episodio sul Team Rainbow Rocket, che può essere affrontato dopo la fine della storia principale. Nel gioco, ogni capo proviene da un mondo in cui è riuscito a realizzare i suoi scopi malvagi, un mondo in cui il protagonista forse non è mai esistito per mettergli i bastoni tra le ruote. Utilizzare i mondi paralleli in questo modo è possibile solo grazie all’esistenza dell’Ultravarco in Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna. Visto che ad Alola il personaggio principale esiste, qui avrà l’opportunità di fermare i capi prima che possano raggiungere i propri obiettivi.

UB_Structura

Un dettaglio che certamente interesserà i fans, poi, è come vengano ideate le Ultracreature, le quali hanno un design decisamente diverso rispetto ai Pokémon classici. Secondo Ohmori:

A Ken Sugimori, il responsabile del design dei Pokémon, è venuta l’idea di realizzare le Ultracreature partendo da un approccio che evitiamo regolarmente quando creiamo nuovi Pokémon. Ad esempio, prendere la superficie molle di una medusa e combinarla con il vetro, o basarsi su una creatura che normalmente sembra piccola e debole, come una zanzara, e renderla super muscolosa. Da questi spunti siamo riusciti a far sì che le Ultracreature avessero un’aria molto diversa rispetto ai Pokémon creati finora.

Pokémon-USUL-intervista

Per concludere, i due directors hanno poi rivelato quali parti del gioco sono maggiormente desiderosi che i giocatori scoprano. Iwao ha detto:

Non posso entrare nei dettagli, ma non vedo l’ora che i giocatori scoprano la conclusione della storia di Necrozma.

Mentre Ohmori:

Io sono felice che i giocatori abbiano la possibilità di vivere un’avventura tutta nuova ad Alola, con una storia diversa rispetto a Pokémon Sole e Pokémon Luna, e spero che riscoprano un amore ancora più forte per questa regione.

L’intervista sul sito, comunque, è decisamente più dettagliata e vi consigliamo di recuperarla per intero se siete appassionati e vi interessano i retroscena dello sviluppo, il link per trovarla è QUESTO.

Beh, noi adesso siamo ancora più vogliosi di provare i due giochi!

 

Commenta con Facebook

commenti

Categories: News, News Pokémon

About Author

Federico Giacobino

Attivo sui siti d'informazione videoludica fin dal 2008, la passione per i Pokémon mi accompagna praticamente da sempre... e probabilmente sarà così ancora per molto!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.