Nintendo avrebbe intenzione di aumentare drasticamente la produzione di Switch per il prossimo anno

Nintendo Switch è stata un successo veramente folgorante che ha colto di sorpresa un po’ tutti, compresa Nintendo stessa la quale, dopo più di 8 mesi dal lancio, ancora non è riuscita a raggiungere un livello di produzione abbastanza elevato da soddisfare l’enorme domanda del pubblico. Se durante l’ultimo meeting finanziario il presidente Kimishima ha fatto sapere che la produzione per quest’anno è stata aumentata dai 10 milioni iniziali a più di 14 milioni di console, dal Wall Street Journal arriva una voce che i piani dell’azienda sarebbero ancora decisamente più ambiziosi.

nintendo-switch-imprev-2

La rinomata testata giornalistica ha avuto modo di parlare con alcune fonti interne, le quali hanno riferito che Nintendo ha già iniziato ad informare i partner commerciali del fatto che la produzione di console dovrà aumentare enormemente nel corso del prossimo anno fiscale (che partirà ad aprile 2018). Per il momento si parlerebbe di produrre da 25 a 30 milioni di console, ma questo sarebbe ancora un piano in fase iniziale e le richieste potrebbero essere addirittura maggiori.

Switch-Koizumi

Dal giorno del lancio ad oggi, del resto, Switch è rimasta sostanzialmente sold-out nei maggiori mercati e tutte le scorte prodotte vengono vendute seduta stante. L’arrivo imminente delle vacanze, poi, dovrebbe portare la richiesta a crescere ancora e la line-up di giochi preparata da Nintendo per questi primi mesi di vita della console ha veramente sorpreso chiunque, producendo i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Staremo a vedere se le voci si riveleranno vere e se Nintendo riuscirà finalmente a raggiungere un livello di produzione di Switch soddisfacente.

Commenta con Facebook

commenti

Categories: News, News Nintendo

About Author

Federico Giacobino

Attivo sui siti d'informazione videoludica fin dal 2008, la passione per i Pokémon mi accompagna praticamente da sempre... e probabilmente sarà così ancora per molto!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*