Primi rumors su Pokémon per Switch: ambientazione ispirata all’Italia e nuovo sistema di combattimento?

Adesso che Pokémon Ultrasole e Ultraluna sono ufficialmente stati rilasciati e già spulciati per bene da molti allenatori, l’attenzione del mondo del web si è ovviamente spostata verso quella che con tutta probabilità sarà la generazione numero otto di Pokèmon, la quale già sappiamo uscirà per Nintendo Switch. Proprio nella serata di ieri, grazie a Pokejungle, sono arrivati i primi rumors consistenti riguardanti per l’appunto Pokémon per Switch. Colui che li ha riportati, secondo il sito, è una delle persone che diversi mesi prima dell’uscita di Ultrasole e Ultraluna già rivelò la presenza del Team Rainbow Rocket.

Team.Rocket.

Noi vi riportiamo quanto dichiarato qui di seguito, invitandovi ovviamente a prendere tutto con le pinze in quanto si tratta di informazioni assolutamente non confermate e che potrebbero rivelarsi del tutto o in parte inventate:

  • Il team di traduzione Cinese ha già finito di tradurre lo script del gioco;
  • Non ci saranno nuove megaevoluzioni introdotte nei nuovi titoli;
  • Le mosse Z torneranno e saranno attivabili utilizzando i Joycon per mimare la posa;
  • Il fulcro della trama sarà la lotta tra le tradizioni e l’innovazione;
  • Il mondo di gioco si vocifera sarà ispirato all’Italia o la Spagna;
  • La release prevista è per la fine del 2018 (Dicembre) o inizio 2019.

nintendo_switch_pokemon-imprev

Un ultimo dettaglio, il più clamoroso se dovesse trovare conferma, riguarda invece il sistema di combattimento. Secondo colui che ha riportato i leak il team sarebbe al lavoro per creare un nuovo e semplificato combat system (comparabile a quello della serie di Digimon World). Per chi non lo sapesse, in questi giochi il sistema di combattimento è in tempo reale, ma le mosse vengono comunque selezionate tramite menù ed è inclusa l’opzione per pararsi dagli attacchi nemici. Esso è stato anche comparato al sistema di combattimento di Pokkén, con la combinazione “sasso-carta-forbice”.

A dirla tutta, quest’ultima parte sembra veramente poco credibile, infatti un simile cambiamento sarebbe veramente epocale e manderebbe all’aria tutto ciò che Game Freak ha costruito fino ad oggi in 20 anni di lavoro sul fronte della strategia. In ogni caso staremo a vedere!

Commenta con Facebook

commenti

About Author

Federico Giacobino

Attivo sui siti d'informazione videoludica fin dal 2008, la passione per i Pokémon mi accompagna praticamente da sempre... e probabilmente sarà così ancora per molto!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.