Donkey Kong Country: Tropical Freeze – 5 motivi per non perderselo!

Donkey Kong sta per tornare… e non poteva essere un ritorno migliore! Visto il grandissimo successo di Nintendo Switch, la casa di Kyoto ne sta approfittando per riportare sulla nuova console molti dei migliori titoli usciti su Wii U, ma purtroppo rimasti di nicchia dato il poco riscontro commerciale che quest’ultima ha avuto. Tra i tanti capolavori rilasciati su Wii U, però, ce n’è uno che brilla particolarmente, ovvero Donkey Kong Country: Tropical Freeze. Avendo avuto modo di provare recentemente la versione del gioco per Nintendo Switch, e avendo spulciato per bene ai tempi anche la versione Wii U, siamo pronti a dirvi 5 punti salienti che rendono – a nostro parere – questo gioco un vero e proprio must-have per qualunque possessore di Switch, andiamo a scoprirli!

Donkey-Kong-Country-Tropical-Freeze-04

 

1 – È tra i migliori platform 2D di sempre

Un’affermazione molto forte, è vero, ma è così. Il lavoro che i Retro Studios sono riusciti a fare con Donkey Kong Country: Tropical Freeze è a dir poco encomiabile e letteralmente stupefacente. Tendenzialmente si è propensi a inserire nella “hall of fame” dei migliori platform della storia titoli più datati, perché il genere era di gran moda un paio di decenni addietro ed è indubbio che molti capolavori del platforming 2D appartengano alle scorse generazioni, ma questo dovrebbe essere un motivo ancora più valido per provare quello che già adesso si può considerare una pietra miliare del genere e che il tempo contribuirà a rendere leggendario.

Donkey-Kong-Country-Tropical-Freeze-01

2 – Varietà senza eguali

I platform 2D, soprattutto ai giorni nostri, faticano a proporre nuove idee. Sarà che il genere non è più molto in voga, sarà che moltissime meccaniche sono già state esplorate in ogni salsa, ma è lecito ammettere che difficilmente si trova qualcosa di originale, a parte rare eccezioni nel magnifico panorama indie. Giocando a Donkey Kong Country: Tropical Freeze, però, si rimane letteralmente stupiti da quante idee e meccaniche inedite gli sviluppatori siano riusciti a creare, rimanendo però sempre fedeli alla formula classica. La cosa impressionante è la fluidità e la genialità con le quali si passa da una trovata all’altra, tanto che moltissime idee vengono utilizzate per un paio di livelli e poi non si vedono più fino alla fine, data l’enorme mole d’inventiva messa in mostra dai Retro Studios.

Donkey-Kong-Country-Tropical-Freeze-05

3 – Una sfida per tutti

Fate ancora parte di quella schiera di persone che pensano una grafica cartoon renda necessariamente un gioco adatto solo ai bambini? Beh, allora fareste meglio a fare ammenda e redimervi e per farlo non c’è modo migliore se non giocare a Donkey Kong Country: Tropical Freeze. Il titolo in questione, infatti, offre un livello di sfida a dir poco entusiasmante e molto superiore a quello di titoli notoriamente considerati difficili (qualcuno ha detto Dark Souls? ndr.). Se volete mettervi alla prova, eccovi serviti, ma se doveste perdere le speranze per la difficoltà troppo elevata, nessuna paura, infatti la nuova versione del gioco su Nintendo Switch introduce Funky Kong. Il nuovo scimmione dal look californiano è stato introdotto insieme ad un’apposita modalità che rende il tutto molto più accessibile, soprattutto se non siete esperti del genere o magari volete giocare in cooperazione con fratelli/figli piccoli. Anche in questo caso, comunque, non sarà una passeggiata, ma ci sarà sempre da divertirsi.

Donkey-Kong-Country-Tropical-Freeze-03

4 – Un comparto tecnico ancora migliore

Sebbene già nella sua incarnazione su Wii U Donkey Kong Country: Tropical Freeze fosse una gioia per gli occhi, su Switch possiamo assicurarvi che è ancora più bello! La cosa che salta subito all’occhio è la risoluzione migliorata, la quale passa da 720p a 1080p su TV, rendendo tutto decisamente più nitido. Su portatile, inutile dirlo, è una vera magia e anche a livello stilistico siamo di fronte ad un lavoro spettacolare, con tantissime ambientazioni diverse e stili differenti adottati coerentemente dagli sviluppatori per dare vita ad un mondo stupendo e coloratissimo. A questo, poi, si aggiungono dei tempi di caricamento ampiamente ridotti, i quali rendono l’esperienza di gioco persino più godibile rispetto al passato.

Donkey-Kong-Country-Tropical-Freeze-02

 

5 – È su portatile!

Sembrerà ovvio, ma è impossibile non essere eccitati all’idea di avere questo capolavoro anche su portatile. Lo stile di gioco a livelli, inoltre, lo rende perfetto per un’esperienza “mordi e fuggi”, adatta a qualunque momento libero dentro e fuori casa. Dopo un’attenta prova, possiamo confermare che l’esperienza è completamente intatta e godibile sullo schermo di Switch e non si sente la mancanza di una TV, nel caso lo si volesse finire interamente in modalità portatile. Un altro importante punto a favore è la semplicità con la quale si può giocare in cooperazione, il che si sposa perfettamente con le caratteristiche della console.

Beh, se siete arriva fino a qui, avrete capito che siamo grandi fan di Donkey Kong Country: Tropical Freeze e poterlo avere sempre a portata di mano su Switch è una manna dal cielo. Siamo inoltre felicissimi del fatto che tantissime persone potranno godersi questo capolavoro per la prima volta, magari perché ai tempi non avevano avuto Wii U, ma adesso sono in possesso di Switch. Insomma, non fate l’errore di sottovalutare questo porting, perché siamo di fronte ad uno dei picchi più alti mai toccati dal genere platform, nonché uno dei migliori episodi della saga di Donkey Kong!

Commenta con Facebook

commenti

Categories: News, News Nintendo

About Author

Federico Giacobino

Attivo sui siti d'informazione videoludica fin dal 2008, la passione per i Pokémon mi accompagna praticamente da sempre... e probabilmente sarà così ancora per molto!