Rivelate le origini di Pikachu!

Se siete fan dei mostriciattoli tascabili non potete non conoscere Pikachu, il topo giallo mascotte del brand e famoso anche per essere il Pokémon principale del protagonista della serie animata Ash Ketchum.

Come tutti saprete nella descrizione del Pokédex, Pikachu è noto come “Pokémon topo”, ma, grazie ad una rivista giapponese(tale Yomiuri Shimbun) scopriamo tramite un’intervista agli sviluppatori di Pokémon Rosso e Verde che Pikachu è in realtà ispirato ad uno scoiattolo.

568px-Pikachuofficialdesign

All’epoca, quando agli sviluppatori è stato chiesto di creare un Pokémon di tipo Elettro con due stadi evolutivi, l’art illustrator Atsuko Nishida creò il primo design che, a detta della stessa era”un lungo daifuku verticale con le orecchie”(il daifuku è una confettura di riso);pensando che avesse bisogno di essere più carino Nishida ricreò il design basandosi sullo scoiattolo, l’animale che avrebbe voluto a quei tempi.

Il nome deriva dalla combinazione delle parole “Pika”, un termine onomatopeico per lampeggiante e “chu” che ha semplicemente un suono carino. Sebbene il design non sia basato sul topo, il Presidente di Game Freak (e creatore dei Pokémon) Satoshi Tajiri lo definì Pokémon Topo.

Ecco un piccolo messaggio da Atsuko Nishida:

Spero che le persone si sentano più vicine a Pikachu dopo aver compreso la storia dietro la sua creazione.

Pikachu-768x768

 

Cosa ne pensate delle origini di Pikachu?C’è qualche Pokémon in particolare di cui vorreste scoprire i “dietro le quinte”?

Commenta con Facebook

commenti

About Author